Arthur Evans: la congiura del silenzio

Arthur Evans: la congiura del silenzio

Una nuova biografia di Arthur Evans, l’inglese che riportò alla luce i resti del leggendario palazzo di Cnosso, (coniando per l’occasione anche il termine “ minoico”) affronta spavaldamente e a 360 gradi la vita di questo celebre archeologo che morì ultranovantenne. Pagine e pagine in cui apertamente e senza vuoti giri di parole si parla anche della sua omosessualità. Un argomento volutamente ignorato da molti suoi biografi e che solo oggi con questa bellissimo libro Cnosso e i profeti del Modernismo, Cathy Gere dissotterra e riporta finalmente alla luce del sole. Un po’ del resto come fece proprio Evans, quando nei primissimi anni del secolo scorso ci restituì la storia- fino ad allora perduta- della splendida civiltà cretese.

Nella foto Arthur Evans è alla vostra sinistra.

  • shares
  • Mail