Omofobia in Sardegna, coppia gay picchiata finisce in ospedale

Altro caso di violenza: questa volta è accaduto a Quartu

Violenza omofoba in Italia. Questa volta il caso arriva da Quartto, in Sardegna. Come raccontano i due protagonisti di questa vicenda, prima sono nate le offese e poi gli attacchi fisici.

Loro hanno 30 e 40 anni e mentre stavano passeggiando le le vie della città, sono stati fermati da un gruppo di bulli. Da principio sono scattati gli insulti contro la loro omosessualità, poi, successivamente alla reazione dei due, è scattato il pestaggio.

Vittima principale il 40enne che è stato selvaggiamente aggredito da calci e pugni fino a fargli perdere i sensi e crollare a terra. Dopo il ricovero in ospedale, una prognosi di 30 giorni. A quel punto, la coppia si è rivolta al Commissariato di Quartu per denunciare l'accaduto. Le forze dell'ordine sono poi riusciti a risalire ai due colpevoli, ragazzi di 19 e 17 anni.

L'accusa è di lesioni aggravate in concorso.

Via | Unione Sarda

  • shares
  • Mail