Prince omofobo in Da Bourgeoisie, la nuova canzone contro i bisessuali

Concentrato di omofobia nell'ultima canzone di Prince

foto prince cantante Siamo convinti che qualche omosessuale la canterebbe a squarciagola, vista l'indiscutibile antipatia che c'è tra buona parte dei gay e i bisessuali, accusati di fare il doppio gioco e di volere le donne solo perché repressi. Il punto, però, non è questo: nessuno si sognerebbe di scrivere una canzone contro i bisessuali, soprattutto se questo nessuno è Prince: esatto, parliamo proprio di lui; il cantante non ha ancora ufficializzato l'uscita del suo nuovo album, ma su Twitter è solito diffondere qualche brano, non senza lasciare indifferente chi lo segue. Ed è questo il caso.

L'ultima canzone annunciata - Da Bourgeoisie - ha come movente l'amore che la sua vecchia donna prova per un'altra donna, sentimento che ha spinto lei a lasciarlo e pretesto, ovviamente, per denigrare il mondo bisessuale; leggiamo la scrofa incriminata:

"Ieri ti ho vista con un'altra ragazza
Eri tutta avvinghiata alla sua vita
L'ultima volta che ho controllato,
hai detto che avevi lasciato lo sporco mondo
Beh, pare che non fosse così.
Hey, ti vedo sotto copertura, come la CIA
[...]
Forse la tua è un'altra donna barbuta al cabaret
Vorrei non averti mai baciata [sputa con disgusto ndr] ugh".

Gay.it fa notare

che non è la prima volta che Prince ha di queste uscite; tempo fa, per esempio, rispose così a una domanda sui matrimoni gay:

"Dio è venuto sulla Terra ed ha visto le persone farlo ovunque e con qualsiasi cosa, ed ha ripulito tutto. Io vivo in accordo con questo".

Cosa ci si poteva aspettare da un testimone di Geova, d'altronde...

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: