Nuovo coming out in casa Marvel: questa volta è un mutante

Un mutante di X-Men fa coming out tra le pagine dei fumetti della Marvel che tratta il tema con sempre maggiore naturalità.

Nuovo coming out in casa Marvel: questa volta è un mutante

Tra le case editrici di fumetti mainstream, la Marvel è sempre stata quella più attenta nel rappresentare la realtà tra le pagine dei suoi prodotti: sui fumetti della Marvel sono comparsi i primi eroi di colore, le prime donne di potere, i problemi con la droga e con l’alcol e, dagli anni Novanta, i personaggi omosessuali. Prima timidamente poi sempre in maniera più naturale – com’è giusto che sia – sono stati introdotti diversi personaggi omosessuali. Senza polemiche o creare attese: in forma naturale, come avviene nella vita normale di tutte le persone, omosessuali o eterosessuali che siano.

Abbiamo ora il coming out di un nuovo mutante: e il personaggio promette bene perché è uno dei favoriti di Emma Frost. Attenzione: a seguire potrebbero esserci spoiler, pertanto leggete “a vostro rischio e pericolo!”

La storia di Benjamin Deeds – disegnato da Brian Michael Bendis e Chris Bachalo – è quella di molti omosessuali: all’improvviso si scopre che lui è un mutante e viene espulso dall’Università del Texas e i suoi genitori non vogliono saperne più nulla di lui.

La mutazione di Benjamin gli permette di mimetizzarsi – e quasi trasformarsi del tutto – nella persona che gli sta più vicina. Il suo nome da mutante è Zelig, nome che gli viene da una rara sindrome. Mentre la sindrome di Zelig riguarda solo il modo di comportarsi di chi ne è affetto, nel caso di Benjamin può anche cambiarne il fisico. Un potere che interessa molto miss Frost.

Un coming out del tutto naturale, come hanno notato diversi blog di settore, che fa sì che molte lettrici e lettori dei fumetti della Marvel possano vedersi rappresentati nelle varie storie.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO