Il governatore dell’Illinois ha firmato la legge sui matrimoni gay

L’Illinois è ufficialmente il sedicesimo stato USA a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso, dopo che il governatore Pat Quinn ha firmato la legge.

La firma delle legge sulle nozze gay in Illinois

La legge sul matrimonio ugualitario nell’Illinois entrerà in vigore il 1 giugno 2014: l’Illinois diventa così, ufficialmente il sedicesimo stato USA ad approvare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Dopo la firma della legge, il governatore Pat Quinn ha affermato che “l’amore non sbaglia mai”. E ha continuato:

Questa legge è una vittoria epica per l’uguaglianza dei diritti negli Stati Uniti d’America. L’Illinois progredisce e diventa un modello per l’intero paese.

Gli ha fatto eco la vicegovernatrice Sheila Simon che ha affermato:

È il momento di smetterla con le proteste e di iniziare a organizzare le nozze.

La cerimonia di promulgazione della legge è avvenuta dinanzi a tremila persone che, entusiaste, sono state testimoni di questo momento storico.

Negli USA il matrimonio è legale nel District of Columbia e nei seguenti stati: California, Connecticut, Delaware, Hawaii, Illinois, Iowa, Maine, Maryland, Massachusetts, Minnesota, New Hampshire, New Jersey, New York, Rhode Island, Vermont e Washington.

Per quel che riguarda le tribù degli Indiani d’America, queste sono quelle che riconoscono il matrimonio tra persone dello stesso sesso: i Coquille (Oregon) dal 2008; nel 2001 è stata la volta dei Suquamish (Washington); nel 2013 il matrimonio ugualitario è stato istituito nelle tribù dei Little Traverse Bay Bands degli Indiani Odawa (Michigan), Santa Ysabel (California), Pokagon Band of Potawatomi Indians (Michigan), Colville (Washington) e Leech Lake Band of Ojibwe (Minnesota).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: