Ignazio Marino favorevole a nozze e adozioni gay

Presa di posizione da parte del Sindaco di Roma

Ignazio-Marino-Gay-Pride-2013

Terminata l'investitura di Alemanno, è Ignazio Marino il nuovo sindaco di Roma, da mesi a questa parte. Un'elezione accolta con applauso anche dalla comunità Lgbt che si è finalmente sentita più accolta dal politico, nonostante la sua assenza dall'ultimo Gay Pride romano. Ricordate le polemiche che erano nate?

"Il sindaco Marino ha declinato il nostro invito per trascorrere qualche giorno in famiglia. Una risposta irrispettosa e offensiva nei confronti di una comunità che si batte da anni e domani scenderà in piazza proprio per vedere riconosciuti i diritti, la visibilità e la dignità delle proprie famiglie"

Ebbene, poco fa, il Sindaco ha espresso, invece, il proprio consenso alle nozze e alle adozioni gay in Italia:

"Non mi fa paura la parola matrimonio tra persone dello stesso sesso. Se due persone si amano, si sposano"

Amore e matrimonio, un binomio spesso dimenticato dai politici italiani quando ad essere argomento di discussioni sono i diritti Lgbt. E Marino continua:

"Noi a Roma, come avevamo promesso, avremo il registro delle unioni civili"

Infine, nessun limite anche alle adozioni:

"Mi sono reso conto che io non ho nessuna contrarietà purché l'adozione venga fatta nell'interesse primario della bimbo o della bimba"

Via | Ansa

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: