Il suicidio di Simone pesa come un macigno sulla società italiana

La settimana che si è appena conclusa è stata drammaticamente segnata dal suicidio di Simone, il giovane gay di Roma che ha puntato il dito contro l’omofobia.

Manifestazione contro omotransfobia a Roma

Il suicidio di Simone è stata la notizia LGBT più importante di questa settimana. Ricordiamo i fatti: la settimana scorsa Simone, ventunenne gay della capitale, si è lanciato nel vuoto lasciando un biglietto d’accusa:

L’Italia è un Paese libero ma esiste l’omofobia e chi ha questi atteggiamenti deve fare i conti con la propria coscienza.

Il suicidio – il terzo in un anno nella Capitale – ha avuto un forte impatto sulla comunità LGBT italiana e, in genere, su tutta l’Italia. Si sono avute dichiarazioni di politici, vip (come Laura Pausini) in merito al clima omofobico che si respira nel nostro paese. I funerali sono stati preceduti da una veglia nella cosiddetta gay street a Roma, nei pressi del Colosseo. Per dire no alla discriminazione e all’omofobia il comune di Roma esporrà la bandiera rainbow in Campidoglio per una settimana a gennaio. E intanto diversi intellettuali e persone dello spettacolo italiano hanno scritto una lettera aperta a Ignazio Marino, sindaco di Roma, e a tutti i sindaci d’Italia, dicendosi disponibili ad andare nelle scuole per parlare con i giovani.

Anche Milano ha avuto la sua dose di omofobia: contro i clienti di un locale gay a Porta Venezia è stato gettato un sacchetto pieno di urina al grido di: “Froci, beccatevi questo!”.

All’estero, intanto, in Cile, per la precisione, gli assassini di Daniel Zamudio sono stati condannati all’ergastolo. Come ricorderete Daniel Zamudio è stato barbaramente ucciso perché gay. Dopo l’omicidio di Daniel il Cile ha approvato una legge contro la discriminazione. In Italia, invece, siamo al terzo suicidio nel giro di un anno da parte di giovani omosessuali e la politica ancora continua a parlare di “libertà d’espressione”. L’omofobia uccide, ma chi ci governa pare disinteressarsene.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 27 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO