Sigourney Weaver: "I gorilla sono molto più evoluti degli omofobi"

Netta posizione a favore dei diritti gay per l'attrice

Sigourney-Weaver

Sigourney Weaver ha rilasciato un'intervista ad Advocate sottolineando come l'uomo, ancora oggi, sia avvolto e incastrato nella religione e nella vergogna. E in merito a questo, ha commentato, in maniera eccelsa la situazione assurda di oggi:

"Sono molto insofferente verso la nostra specie. Non credo che i gorilla in natura facciano questo. Essi sono superiori a noi in ogni modo"

L'attrice continua:

"Perché sento che abbiamo tante cose da imparare da altre specie. Forse perché i nostri cervelli sono grandi e abbiamo i pollici, rimaniamo qui (indica la testa) invece che qui (indicando il petto)"

Infine ha commentato la drammatica situazione omofoba in Russia:

"Sono incredibilmente sorpreso dal modo in cui Putin sta scavando e diventando un vero e proprio dittatore. Era una specie di dittatore segreto e adesso, con tutto ciò che ha che ha fatto, è radicale, è un momento spaventoso. E' pazzesco avere qualcuno a cui dire: "Non puoi essere te stesso in questo paese". Penso che sia molto difficile dire a questi giovani che si sono allenati così duramente che dovremmo boicottare le Olimpiadi. Ma penso che sia un'ottima occasione per far capire come il mondo pensa e vede questo. Credo che le Olimpiadi possano essere un ottimo modo, senza cercare di essere scioccanti, ma cercando di essere esuberanti e mostrando al mondo ciò che significa essere gay. Come si può resistere a questo?"

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: