Polemiche per la bella addormentata gay a teatro

La Bella Rosaspina addormentata al centro delle critiche

La Bella Rosaspina addormentata

Uno spettacolo teatrale rappresentato a Bologna è finito tra le polemiche. La Bella Rosaspina addormentata - questo il titolo della piece- è della Compagnia Sud Costa Occidentale e inizierà ad essere rappresentato al Teatro Testoni. Una scelta e una decisione che è stata subito contestata da Valentina Castaldini, consigliera comunale del Pdl, che ha dichiarato:

"Vi racconto una storia la storia del teatro Testoni, un teatro, così dicono loro, per le famiglie e i bambini di questa città, il Teatro usufruisce di un immobile concesso in comodato d’uso gratuito e di una convenzione di 810.000 euro per tre anni. Soldi nostri insomma, usati, si spera, per dare una offerta aperta a tutti, bella, significativa e soprattutto educativa"

La donna continua, parlando addirittura di strumentalizzazione:

"Mi si spieghi allora la scelta di mettere in scena uno spettacolo per bambini dai 7 anni in su dal titolo la bella Rosaspina, addormentata, che svegliandosi dal sonno dopo lungo tempo, si innamora di un principe del suo stesso sesso. La critica lo definisce un affresco nero e grottesco ma qui di grottesco c’è solo il tentativo di strumentalizzare i bambini, fatelo ma non con i miei soldi"

Polemiche per uno spettacolo teatrale che viene additato come colpevole di chissà cosa. Partendo dal presupposto che non credo sia obbligatorio recarsi a teatro, ma il negare una realtà -l'amore esistente tra persone dello stesso sesso- che vantaggio ha?

Via | Il Fatto Quotidiano

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 37 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO