In Inghilterra, più di un gay su sei è vittima di omofobia

Il risultato di un sondaggio inglese

Cos'è l'omofobia interiorizzata?

Una nuova indagine inglese ha rivelato come più di un omosessuale su 6 sia stata vittima di omofobia negli ultimi tre anni.

Il rapporto è stato reso pubblico dall'associazione Lgbt Stonewall che oltre 1/6 dei 2500 intervistati- tra lesbiche, gay e trans- sono stati oggetto di discriminazione a partire dallo scorso 2010. Inoltre, è stato anche specificato che quasi i due terzi era basato sull'omofobia e non sono stati denunciati a nessuno, con tre quarti che non si è rivolto nemmeno alla polizia.

Chi invece ha deciso di rivolgersi alla forze dell'ordine ha spiegato come solamente uno su dieci è stato condannato mentre altri hanno rivelato che non è stato preso alcun genere di provvedimento: solo la registrazione della denuncia.

Ruth Hunt di Stonewall ha sottolineato così la situazione:

"Nessuno dovrebbe vivere nella paura della violenza verbale o fisica solo per il modo in cui è nato. Nonostante le misure radicali per rendere le forze di polizia più responsabili nei confronti del pubblico, queste cifre mostrano i livelli preoccupanti di violenza e di intimidazione subite ogni giorno da persone lesbiche, gay e bisessuali in Gran Bretagna"

  • shares
  • Mail