Roma: ragazzo ubriaco si spoglia nudo in piazza. Dai cori di "Frocio, frocio" al pestaggio



Daniel C.H.
è un ragazzo inglese, turista, che si è avventurato a Roma per visitare la città. Clima non più rigido, qualche bicchiere (molti, forse) di troppo e l'euforia sale alle stelle. Ci si sente invincibili in quei momenti, forti, sicuri di sè. E spesso la situazione rischia di degenerare. Ma, in questo caso, non per colpa sua. Ecco quello che è successo nella Capitale, ieri, al giovane. Mentre si trovava a Campo 'de Fiori, Daniel è stato vinto dall'ebbrezza e ha cominciato a saltellare e spogliarsi in mezzo alla piazza.

La gente, incuriosita e vedendo che era innocuo e non rissoso, si è messo intorno a lui, in cerchio, attratta dall'esibizione fuori programma. Mani che applaudono, divertimento, incitamenti. Poi, qualcosa inizia a prendere una piega diversa e i cori iniziano a cambiare. Da "nudo, nudo" si passa in brevissimo tempo a "frocio, frocio!". L'insulto classico becero italiano di chi vede un uomo che si spoglia in mezzo ad una strada per qualche bicchiere di troppo. Perchè l'eterosessuale spesso è così: se un uomo si spoglia perchè ubriaco è un coglione ma sopratutto è frocio. Se lo avesse fatto una donna avrebbero forse urlato 'lesbica, lesbica'? Non credo. E non perchè non ci sia discriminazione per una lesbica, ma perchè il nudo maschile e l'uomo sfacciato ancora innervosisce e irrita.

E' questione di attimi e la situazione degenera gravemente. Dopo essersi spogliato complertamente, mentre passa accanto alla folla di curiosi, viene picchiato. Un pugno, qualche calcio, due persone emergono dalla massa di curiosi e colpiscono violentemente il ragazzo inglese. Stupore e incredulità si manifestano tra i presenti pacifici. Daniel crolla a terra. Viene poi ricoverato in ospedale mentre la folla reagisce e mette in fuga gli aggressori. Diagnosi: ferita lacero contusa alla testa e traumi al volto e alla schiena. Lunedì è stato dimesso. Nessuno dei colpevoli è stato, finora, rintracciato, nonostante il video filmato con un cellulare della drammatica serata.

E' successo a Roma ma poteva essere qualsiasi altra città, probabilmente. Dai cori omofobi ecco arrivare la solita violenza gratuita verso un ragazzo che, magari, frocio non era nemmeno. Ecco la situazione di Roma a fine marzo. Ancora poco più di due mesi ed ospiterà l'Europride 2011. Non so voi, ma io sono preoccupato...

Via | Leggo

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: