“Se hai testa fai il test", come partecipare al concorso per corti del Florence Queer Festival

Prorogato al 30 ottobre. Mette in palio 1.000 euro di premio e la possibilità di essere proiettato nei circuiti d'essai della Toscana

“Se hai testa fai il test", come partecipare al concorso per corti del Florence Queer Festival

Ci sono un sacco di buone ragioni per partecipare al concorso video “Se hai testa fai il test”. Intanto la scadenza del concorso per corti del Florence Queer Festival, è stata prorogata al 30 ottobre e mette in palio 1.000 euro di premio. Il concorso ha una grande validità sociale: è dedicato al tema dell’AIDS, alla percezione del rischio e alla prevenzione. La posta in gioco, insomma è alta e non è solo pecuniaria: trovare le parole giuste per sensibilizzare e rendere noto l’importanza di effettuare il test per l’HIV. Perché? i numeri parlano chiaro:

in Italia circa un terzo dei sieropositivi non è consapevole del proprio stato di infezione e questo comporta sia un accesso tardivo alle cure e quindi l’insorgere più veloce della sindrome dell’AIDS, sia un rischio di maggiore trasmissione del virus ad altre persone se ignari della propria condizione.

I video selezionati saranno proiettati sul grande schermo del cinema Odeon durante il Florence Queer Festival, il festival di cinema, arte, teatro e letteratura LGBTIQ, che si terrà al cinema Odeon di Firenze dal 6 al 12 novembre, e realizzato in collaborazione con l’Assessorato per il Diritto alla Salute della Regione Toscana.

Le opere partecipanti dovranno avere una durata massima di 3 minuti e affrontare il tema dell’AIDS, della prevenzione e della percezione del rischio, invitando a sottoporsi al test (del sangue o salivare).

Il vincitore verrà designato direttamente dal pubblico, attraverso le schede di preferenza, distribuite in sala durante la proiezione dei corti. In più, oltre al riconoscimento in denaro, si affianca la possibilità per il corto vincitore di essere proiettato nel Circuito Sale d’Essai della Toscana. L’iscrizione al concorso è gratuita.

Le opere inviate, pena l’esclusione dovranno essere realizzate dopo il 31/12/2011, non costituire messaggi pubblicitari, essere corredate da scheda d’iscrizione da scaricare sul sito del Florence Queer Festival, dove potete trovare tutte le info necessarie per partecipare.

  • shares
  • +1
  • Mail