Vladimir Putin premio Nobel per la pace? Non è uno scherzo

Avete letto bene: Vladimir Putin è stato candidato a premio Nobel per la pace per il 2014

Foto Vladimir Putin E poi succede che candidano Vladirmi Putin a premio Nobel per la pace, visti i presunti gli sforzi fatti affinché non scoppiasse la guerra in Siria. Non è uno scherzo, purtroppo: la candidatura è arrivata sul serio al Comitato per il Nobel, precisamente in data 16 settembre, da parte dell'Accademia internazionale dell'unità spirituale e della cooperazione tra nazioni del mondo. E non è finita qui: tra i sostenitori di Putin Nobel per la pace figura anche Iosif Kobzov, non solo deputato del partito Russia Unita (lo stesso di Putin) ma anche indiscussa icona musicale.

Per alcuni russi sarà senz'altro normale una candidatura del genere, ma, in quanto a noi, non chiedeteci pareri di alcun tipo, perché questa situazione è ai limiti dell'assurdo: ammesso pure che Putin si sia impegnato per evitare la guerra in Siria, pensando alle eventuali perdite umane, qualcuno sa cosa succede ogni giorno nel suo Paese a centinaia e centinaia di omosessuali? Già questo basterebbe a candidare il presidente non a premio Nobel ma all'ergastolo, dopo la firma della sua legge fatta passare per provvedimento anti-pedofilia.

“Mi sento offeso - ha dichiarato Kobzov - dal fatto che Barack Obama, che ha iniziato e approvato aggressioni come quelle commesse in Iraq e in Afghanistan, abbia ricevuto questo premio, mentre il nostro Vladimir Putin no".

"Putin - spiega anche Beslan Kobakhiya, vicepresidente dell'Accademia - ha fatto tutti gli sforzi per garantire una soluzione pacifica del conflitto siriano. Usando il suo esempio personale, ha dimostrato il suo impegno per la pace nei fatti, non solo a parole".


Per i sostenitori di Putin, il presidente è indiscutibilmente la persona del 2013; la candidatura, però, fa riferimento al 2014, perché per quest'anno la data per fare proposte è già passata da un pezzo. Incrociamo le dita e speriamo di non dover mai assistere a uno scempio del genere.

  • shares
  • Mail