Il Senato del Colorado approva le unioni civili anche per i gay

Il Senato del Colorado approva le unioni civili anche per i gayIl Senato del Colorado ha approvato nei giorni scorsi per 21 voti contro 12 il progetto di legge sulle unioni civili che se sarà approvato concederà alle coppie (sia omosessuali che eterosessuali) diritti simili a quelli delle coppie sposate.

L'approvazione è avvenuta dopo che Jean White, una delle tre senatrici repubblicane che hanno votato a favore, ha motivato il suo voto con un discorso molto sentito. La White ha spiegato, infatti, che per lei sarebbe stato facile votare al disegno di legge, ma ha voluto rendere pubblica la sua partecipazione a quanto raccontato alcuni giorni prima dalla senatrice democratica Linda Newell, che ha portato in aula le sofferenze del proprio fratello che fino all'età di cinquant'anni non ha accettato la sua omosessualità. La White, nel votare, ha affermato di avere due nipoti omosessuali:

Oggi voto per l'amore, il rispetto e l'impegno. Oggi voto per i miei nipoti.

Il progetto di legge, promosso in Senato dal democratico Pat Steadman, gay dichiarato, ora deve affrontare la sua prova più dura: la Camera dei Rappresentanti dello Stato che, a differenza del Senato, è a maggioranza repubblicana anche se per un solo seggio. Se anche la Camera approverà, non ci sono dubbi che il Governatore John Hickenlooper la approvi.

Tutto il discorso di amore e rispetto e commozione familiare della senatrice White, però, cozza fortemente con il fatto che la Costituzione del Colorado vieta espressamente il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Il che vuol dire: “Potete amarvi, ma il vostro non è vero amore”.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: