"Certi ragazzi sono gay. E questo è ok". La scritta sulla T Shirt fa spedire a casa una studentessa

essere gay è ok

"Some kids r gay. That's ok". Questa la scritta al centro della polemica nata in Louisiana. Una ragazzina delle scuole medie si è presentata a scuola con una t shirt che riportava questa scritta. Nulla di scandaloso, nessun messaggio discutibile o portatore di discriminazione o razzismo, anzi, una dimostrazione di integrazione. Eppure, nella scuola media non è stata accolta con favore la sua scelta e, dopo averle chiesto di cambiare la maglietta, di fronte ad un suo rifiuto, la ragazzina è stata mandata a casa. E a quel punto sono nate le forti polemiche.

Nell'istituto si sono aggrappati alla scusa che la scritta potesse provocare influssi di disgregazione tra gli studenti, ma non è stato dimostrato o riportato alcun evento negativo per la maglietta indossata. E Marjorie Esman, a capo di una organizzazione a favore dei diritti gay, ha espresso il suo dissenso e la delusione per una simile decisione:

"Mandare a casa Dawn per aver indossato una t shirt con la parola 'gay' non significa solamente calpestare il diritto di libertà d'espressione di tutti gli studenti ma sembra indicare che ci sia qualcosa di sbagliato nell'essere gay o nel pronunciare quella parola. Una scuola è il miglior luogo in cui incoraggiare i giovani a condividere le proprie opinioni"

Via | Wwltv

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: