Nel corso del 2011 il Maryland non approverà il matrimonio gay

Nel corso del 2011 il Maryland non approverà il matrimonio gayDopo l'approvazione del matrimonio omosessuale da parte del Senato del Maryland, sembrava che il tutto procedesse per il meglio, considerato che anche il governatore si era detto d'accordo con il matrimonio egualitario.

Però i promotori del progetto di legge hanno deciso di ritirarlo, dal momento che non ci sarebbero stati voti sufficienti per l'approvazione da parte della Camera dei Rappresentanti. Fatta una conta, infatti, non si raggiungevano i settantuno voti necessari per l'approvazione e si è preferito ritirare il disegno di legge che, così, torna alla Commissione Giustizia della Camera.

A seguito del ritiro, Michael Busch, democratico e presidente della Camera, ha annunciato che il tema del matrimonio omosessuale non sarà preso di nuovo in considerazione nel corso di quest'anno, mentre si potrà tentare il prossimo anno.

Da un lato dispiace per questa sospensione, dall'altro, visto il clima clima sempre più favorevole per i diritti lgbt negli USA, una dilazione di tempo potrebbe significare una più certa approvazione nel 2012.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail