Lady Gaga annulla l'accordo con Target

lady gaga annulla target

Era uscita la notizia di Lady Gaga avesse in programma un rapporto con la catena di grandi magazzini Target. Ve ne avevamo parlato già poche settimane fa. La cantante avrebbe concesso un accordo di distribuzione esclusiva in cambio della fine della loro politica omofoba. Target aveva infatti donato 150mila dollari a MN Forward, un gruppo che sosteneva la candidatura del repubblicano Tom Emmer come Governatore del Minnesota, contrario ai matrimoni gay.

Lady Gaga ha preteso che annullassero l'immagine omofoba, cambiando politica di pensiero e donando denaro ad organizzazioni che lottassero a favore del mondo Lgbt. Tutto sembrava fatto e stabilito ma alla fine pare sia saltato l'accordo.

A poche ore dalla firma del contratto, Lady Gaga ha deciso di rifiutare la richiesta dei grandi magazzini Target. Forse non erano abbastanza vantaggiose le condizioni oppure il rischio di critiche nel creare affari con chi aveva un passato apertamente omofobo (ma redento) era elevato da parte dei suoi fan Lgbt?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: