Michael Stipe dei Rem è all'80% gay

michael stipe gay

"In una scala sulla sessualità, mi metterei in una percentuale 80 a 20, ma preferisco sicuramente gli uomini alle donne. Ho fatto sesso e mi sono divertito con donne prima che conoscessi qualcuno di cui innamorarmi. Lui ora è il mio ragazzo"

A classificarsi in percentuali è Michael Stipe, leader dei Rem, che in un'intervista ha anche ammesso il terrore provato negli anni '80 per la paura di ammalarsi di Aids.

"Non avevo un problema o confusione, ma mi sentivi come se non ci fosse un posto per me. Odio e detesto il termine bisessuale. Non mi si addice. Sembra solo un'altra etichetta in più. Per un periodo ero anche in conflitto per come io ero rappresentato e poi è arrivato l'Aids ed è stata un'era di cui si parla ancora profondamente tra la gente che aveva (e ha) la mia stessa età. E' stato un momento davvero difficile per essere onesto e sincero sulla propria sessualità. E un tempo che spaventava la gente come me che non era in grado di farsi il test, in maniera anonima, senza qualche preoccupazione"

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: