Il concorso Miss Trans Italia verrà dedicata alla memoria di Don Gallo

Il concorso nazionale Miss Trans Italia avrà come madrina Alba Parietti e sarà dedicato a don Andrea Gallo.

Il concorso Miss Trans Italia verrà dedicata alla memoria di Don Gallo

Noi ne avevamo scritto, del saluto commosso di Vladimir Luxuria a Don Andrea Gallo, di certo non la sola rappresentate della comunità LGBTQI a salutare il prete degli ultimi, tanto vicino alla causa dei  diritti per gli omosessuali, ma probabilmente la più nota, come politica e personaggio dello spettacolo.

Si erano sollevate alcune polemiche, come riporta l'Huffingtonpost,

sotto accusa finì, in particolare, l'arcivescovo di Genova, il card. Angelo Bagnasco, per aver comunicato Vladimir Luxuria e per averle concesso di rivolgere un saluto dall'ambone.

Adesso il mondo trans ha deciso di ricordare il prete che non faceva distinzioni di appartenenza sessuale o sociale, dedicando alla sua memoria il concorso Miss Trans Italia. Qui potete trovare alcune info e istruzioni per partecipare (si comincia il 21 settembre).

Il concorso nazionale è organizzato da Regina Satariano, e avrà come madrina Alba Parietti, showgirl e attrice impegnata a favore dei diritti LGBTQI.

Probabilmente non mancherà qualche polemica, per l'accostamento, ma il concorso, oltre all'aspetto ludico, si trasformerà anche in un momento di riflessione e di condivisione.

La manifestazione, che si terrà a Viareggio, vedrà il sindaco Leonardo Betti, consegnare una consegna di una targa commemorativa alla presenza di Domenico detto "Megu" Chionetti, segretario della Comunità di San Benedetto al Porto, fondata da don Gallo. Mentre l'organizzatrice Regina chiederà pubblicamente al sindaco di intitolare a don Gallo viale Europa a Torre del Lago. Un modo, quindi, di mettere in relazione diversi tipi di cultura

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 176 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO