Hollywood gay: Ben Piazza

Un futuro luminoso sembrava attenderlo quando esordì accanto a Gary Cooper nel lontano 1952, ma non sempre le cose vanno per il verso giusto.

Ben Piazza

Negli anni cinquanta, Ben Piazza (1933-1991) venne salutato come un possibile rivale di Marlon Brando. Il suo esordio nel 1952 accanto ad un divo del calibro di Gary Cooper in “The hanging tree” aveva fatto sperare infatti in una carriera lunga e luminosa, ma qualcosa si era poi inceppato ed il giovane attore, pur mietendo diversi successi sui palcoscenici di Broadway, non riuscì mai a decollare del tutto. A Hollywood dopo i primi entusiasmi cominciarono ad affidargli ruoli sempre più secondari e la sua fama non riuscì mai a raggiungere quella di altri attori della sua generazione come l’impavido Steve Mcqueen o il più suadente Robert Redford.

Tuttavia la televisione gli affidò ruoli consistenti in soap-opera indimenticabile come Dallas e Dynasty che gli permisero di diventare un viso noto non solo in America. Uomo dai mille talenti, Ben Piazza scrisse anche romanzi e piece teatrali di discreto successo. Legatosi all’attrice Dolores Dorn dal ’67 al ’79, l’attore ruppe tuttavia il rapporto quando si innamorò di Wayne Tripp. I due rimasero insieme fino alla morte di Ben Piazza, avvenuta per Aids nei primissimi anni novanta.

  • shares
  • Mail