I cognati dello scandalo: Federico di Prussia e Henry "Chips" Channon

La storia di due cognati dell’alta società inglese che si legarono alle “sventurate” ma ricchissime sorelle Guinness.

Federico di Prussia e Henry "Chips" Channon

Il corpo di Federico di Prussia, membro della potente famiglia degli Hohenzollern che avevano governato sulla Germania fino all’avvento della repubblica di Weimar, venne ritrovato nelle gelide acque del Reno nel 1966. Un ritrovamento ancora oggi avvolto nel mistero. Si parlò allora di suicidio. Poi di morte accidentale, tuttavia le molte ombre sulla sue fine non furono mai fugate del tutto. L’aitante principe, che aveva sposato una delle donne più ricche d’Inghilterra, Brigid Guiness, l’aveva tradita costantemente con altri uomini durante gli anni turbolenti del loro matrimonio e si era legato al cognato Henry "Chips" Channon di una strana amicizia, rimane una figura misteriosa.

Ancora più mossa e misteriosa rimane forse quella di Channon che viveva alla luce del sole le sue innumerevoli avventure gay, del tutto incurante della giovane moglie (sorella di Brigid Guiness) e del giudizio dell’alta società in cui viveva. I suoi diari, considerati ancora oggi scandalosissimi, raccontano con dovizia di particolari incontri fortuiti, amori fugaci e passioni di pochissimi minuti.

Tuttavia il gelido Channon che aveva avuto amanti a destra e a manca (citiamo al volo il drammaturgo Terence Rattingan) decise ad un certo momento di lasciare la ricchissima moglie per Peter Daniel Coats, un giovane landscape designer di cui si era innamorato. A quanto pare anche il cuore più gelido può sciogliersi, senza preavviso, al fuoco del grande amore.

  • shares
  • Mail