Mara Carfagna e Vladimir Luxuria


Torniamo un attimo sulle dichiarazioni di Mara Carfagna, che hanno scatenato la diatriba con Vladimir Luxuria.
La Carfagna è stata “ripresa” dalla Senatrice Burani Procaccini che ha voluto precisare la questione relativa alle famiglie ed ai minori per quanto concerne il partito e' di
mia competenza e lo sara' sino a prova contraria''. La Repubblica di sabato 17 febbraio a pagina 14 ha riportato la notizia intitolandola La burani striglia la Carfagna: sulla famiglia parlo io, non tu”.

La Senatrice Burani ha precisato che

''resta inteso che e' diritto di ogni parlamentare intervenire su qualsiasi argomento e che le posizioni emerse dal convegno organizzato dall'on. Carfagna sui Dico coincidono con quelle ufficiali del partito''.

''E' opportuno, pero' -puntualizza Burani- fare solo questa breve precisazione, a conferma che in Fi esistono regole e gerarchie precise che, pur non avendo carattere caporalesco, hanno la loro importanza''.

La libertà di opinione è un diritto sacrosanto, ma questo voler sottolineare l’esistenza delle gerarchie, lascia pensare su quanto effettivamente la Carfagna sia ascoltata all’interno del suo stesso partito.

  • shares
  • Mail