Laura Boldrini parla del quattordicenne gay di Roma che si è suicidato

In una nota, la Presidente della Camera Laura Boldrini, esprime il proprio cordoglio alla famiglia del ragazzo gay che si è suicidato a Roma e si augura che la Camera approvi presto una legge contro l'omofobia e la transfobia.

Laura Boldrini parla del quattordicenne gay di Roma che si è suicidato

La Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, ha diffuso una nota in cui esprime il proprio cordoglio ai familiari del quattordicenne suicida a Roma perché vittima di bullismo omofobico. Scrive Boldrini:

La tragica vicenda del ragazzo 14enne che si è tolto la vita a Roma perché non si sentiva accettato in quanto omosessuale è un nuovo, drammatico grido di dolore che arriva alle istituzioni e alla politica. Esprimo alla sua famiglia tutto il mio cordoglio, anche se so bene che queste attestazioni di vicinanza non possono certo lenire una così grande sofferenza.

La Presidente Boldrini afferma poi di aver fiducia nella Camera che saprà votare una legge contro l’omofobia e la transfobia che metta l’Italia in linea con gli altri paesi europei:

Ho fiducia che la Camera, che ha già avviato la discussione in aula del testo sull'omofobia, saprà trovare alla ripresa il modo per dare risposta alle attese e varare con la più larga maggioranza una legge che ci allinei agli altri Paesi dell'Unione europea.

Certo non è il testo di legge completamente svuotato del proprio contenuto che attualmente si sta discutendo alla Camera che ci allineerà all’Europa. Anzi, se approvato, segnerà ancora più profondamente il baratro che dall’Europa ci separa.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 66 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO