Adolescente romano si suicida perché vittima di bullismo omofobico

Dramma a Roma dove un adolescente si è tolto la vita perché vessato dalla sua comitiva per via del proprio orientamento sessuale.

Adolescente romano si suicida perché vittima di bullismo omofobico

Da Roma giunge la notizia di un altro dramma che riguarda il mondo lgbt: un adolescente di soli quattordici si è ucciso perché omosessuale. Prima di compiere l’estremo gesto gettandosi dal terrazzo condominiale nel quartiere di San Basilio il ragazzo lasciato due messaggi, uno su un foglio di carta e l’altro su una pendrive, in cui scriveva:

Sono omosessuale, nessuno capisce il mio dramma e non so come farlo accettare alla mia famiglia.

Si è lanciato nel vuoto da un'altezza di venti metri e, stando a quanto accertato dal medico legale, è morto sul colpo.

Nei messaggi l’adolescente chiedeva scusa alla propria famiglia e raccontava di aver scelto di togliersi la vita perché oggetto di scherni e vituperi da parte dei coetanei che erano giunti a escluderlo dalla loro comitiva per via del suo orientamento sessuale.

Repubblica fa un triste resoconto:

L'ennesimo dramma nella capitale, che arriva dopo la morte lo scorso novembre di un quindicenne gay trovato appeso a una corda nel bagno di casa dei nonni, e dopo il tentativo di suicidio di un altro adolescente che si è lanciato dalla finestra dell'istituto romano che frequentava, durante la ricreazione.

Gli inquirenti stanno vagliando gli sms inviati agli amici ed è stato aperto un fascicolo contro ignoti perché non si esclude l'accusa di istigazione al suicidio.

È assurdo che nel 2013, in un paese come l’Italia che è una delle “otto grandi” del mondo, avvengano ancora di questi episodi causati dall’omofobia presente a ogni livello e da una superficialità spaventosa – tanto nei giovani quanto negli adulti – che non si rendono conto di quanto le parole siano importanti e che quella che può sembra una “battuta” può, invece, avere effetti enormi.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 462 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO