Emma Bonino e la situazione dei diritti gay in Russia

A Radio Anch’io, Emma Bonino, nostra ministra degli esteri, parla della situazione dei diritti gay in Russia.

Emma Bonino e la situazione dei diritti gay in Russia

Emma Bonino, ministra degli esteri, a Radio Anch’io ha parlato di molti aspetti della situazione mondiale e, sollecitata da alcune email giunte in redazione, ha affrontato anche la questione dell’omofobia in Russia.

Ha prima affermato di averne parlato con Sergej Viktorovič Lavrov, Ministro degli Affari Esteri della Russia:

Io ne ho parlato con il ministro Lavrov, ho fatto delle dichiarazioni pubbliche, anche riprese dalla stampa.

Poi ha esposto il punto di vista del ministro russo:

È chiaro che la risposta russa è più o meno sempre la stessa: “Non c'è nessuna discriminazione, sono solo vietate tutte le iniziative che possano coinvolgere minori o che possano sembrare delle iniziative sui minori e di convincimento sui minori”.

Quindi ha concluso:

Cosa che mi pare una scusa, un alibi che sicuramente non tiene.

Ribadendo, inoltre, che tanto l’Italia quanto l’Unione Europea intervengono sempre per far rispettare i diritti umani e non solo in grandi occasioni come possono essere i prossimi Giochi Olimpici invernali, Emma Bonino ha chiosato:

Il passaggio verso una situazione accettabile del rispetto dei diritti dei singoli individui è un processo che ha molte difficoltà in molti paesi compreso il nostro.

L’audio dell’intera intervista si può ascoltare sul podcast di Radio Anch’io.

Via | Gay.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: