Matrimonio gay

Il matrimonio gay, chiamato anche matrimonio ugualitario, è la sfida attuale del movimento omosessuale in tutto il mondo. Al momento attuale i gay possono sposarsi nei seguenti stati europei (in ordine cronologico): Paesi Bassi, Belgio, Spagna, Norvegia, Svezia, Portogallo, Islanda, Danimarca (anche in Groenlandia, dal 2015), Francia, Inghilterra, Galles, Scozia, Lussemburgo, Finlandia (dal 2017), Slovenia e Irlanda.

Il matrimonio tra persone dello stesso sesso è legale in tutti gli Stati Uniti d'America. Inoltre, per rimanere in America, le persone dello stesso sesso possono contrarre matrimonio in Argentina, Canada e Uruguay. Per quel che riguarda il Messico le nozze gay sono permesse nel distretto di Città del Messico e negli stati di Colima, Oaxaca e Quintana Roo.

In Brasile le nozze gay sono permesse nei seguenti territori (in ordine alfabetico): Alagoas, Bahia, Ceará, Distretto Federale, Espírito Santo, Mato Grosso do Sul, Paraíba, Paraná, Piauí, Rio de Janeiro, Rondônia, San Paolo, Santa Catarina, Sergipe.

Dal 2006 è legale il matrimonio gay in Sudafrica. Anche in Nuova Zelanda il matrimonio ugualitario è permesso.

Sempre a oggi i seguenti stati riconoscono le unioni civili per gay, con vari istituti che concedono più o meno diritti a seconda della norma (in ordine alfabetico): Andorra, Austria, Brasile, Colombia, Ecuador, Finlandia, Germania, Groenlandia, Irlanda, Israele, Lussemburgo, Nuova Caledonia, Nuova Zelanda, Repubblica Ceca, Slovenia, Svizzera, Ungheria, Wallis e Futuna.

In Italia le persone omosessuali non possono sposarsi e nemmeno c’è una forma di riconoscimento delle unioni civili.

USA: arrestata l'impiegata comunale che non concedeva licenze matrimoniali ai gay

Kim Davis, impiegata comunale in Kentucky, si opponeva per motivi religiosi alla sentenza della Corte Suprema che ha... Continua...

Formazioni sociali specifiche: come stanno le cose sulle unioni civili?

In molti sono contrari alla piega che sta prendendo il ddl Cirinnà e ci si chiede perché, ancora una volta, ci si... Continua...

Le unioni civili diventano “formazione sociale specifica”

“Formazione sociale specifica”: questo il nuovo status delle unioni civili in Italia. Continua...

Scialpi ha sposato Roberto Blasi

Sono marito e marito: Giovanni Scialpi e Roberto Blasi si sono sposati negli USA. Continua...

Nessuna mediazione con gli omofobi: l’appello di Arcigay alla Commissione Giustizia del Senato

Alla vigilia della riapertura della discussione in Commissione Giustizia del Senato del ddl sulle unioni civili Flavio... Continua...

Matteo Renzi: “Le unioni civili si faranno”

Intervistato dal Corriere, Matteo Renzi ribadisce la volontà del governo di fare le unioni civili in Italia. Continua...

Il ministro Galletti parla di unioni civili e matrimonio (che è solo tra uomo e donna)

Galletti: legge per unioni civili, ma che non intacchi matrimonio. Il ministro: "Rispetto per le parole di Bagnasco e... Continua...

Il Meeting di Rimini sospende i dibattiti sul gender

Dopo l'infelice uscita sui gay di padre Giorgio Carbone, il Meeting di Rimini chiude lo stand dei domenicani. Continua...

Unioni civili: le reazioni dei politici alle parole del cardinal Bagnasco

Il cardinal Bagnasco parla di unioni civili e subito il mondo politico italiano pende dalle sue labbra. Continua...

Il cardinal Bagnasco: “Famiglia è papà, mamma, bambini”

Il cardinal Angelo Bagnasco ribadisce il no della chiesa italiana alle unioni civili. Continua...