USA, giudice blocca il ban di Donald Trump per le persone transgender nell'Esercito

Il giudice Colleen Kollar-Kotelly della Corte Distrettuale di Columbia ha stabilito ieri che il divieto imposto da Donald Trump per le persone transgender di prestare servizio presso l'Esercito USA non può essere messo in atto.

Il tribunale ha dato ragione ai militari che si erano rivolti alla giustizia subito dopo l'annuncio del Presidente USA. Secondo il giudice, infatti, quel divieto di servire nell'Esercito violerebbe il Quinto Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti, quello che garantisce il diritto a un giusto processo.

La decisione del giudice stabilisce quindi che le persone transgender che stanno già prestando servizio nell'Esercito potranno continuare il proprio impiego, mentre le nuove reclute potranno presentare domanda a partire dal 1 gennaio 2018, in ritardo di qualche mese rispetto a quanto stabilito da Barack Obama.

Non solo: tutte le persone transgender già impiegate nell'Esercito potranno ricevere tutta l'assistenza medica necessaria, a cominciare dalle procedure legate alla transizione.

Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain