Donald Trump annuncia l’esclusione delle persone transgender dall’Esercito USA

Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, da sempre apertamente omofobo, ha annunciato oggi con una serie di tweet di aver deciso di escludere le persone transgender dall’Esercito degli Stati Uniti d’America, arrivando anche a motivare questa assurda decisione come un modo per contenere i costi.

Sì, perché secondo Trump “l’Esercito deve concentrarsi su travolgenti e decisive vittorie e non può portarsi dietro il fardello dei tremendi costi e le distrazioni che i militari transgender comporterebbero”.

L’assurda e discriminatoria decisione è stata annunciata oggi, spiega Trump nei tre tweet, dopo una consultazione con esperti e generali militari. Nessun ulteriore dettaglio è stato fornito e non è chiaro, al momento, come ci si comporterà con le persone transgender che ad oggi fanno a tutti gli effetti parte dell’Esercito degli Stati Uniti.

L’annuncio è casualmente arrivato nel 69esimo anniversario dell’Executive Order 9981, firmato il 26 luglio 1948 dal Presidente USA Harry Truman per mettere fine alla discriminazione razziale dell’Esercito USA. 69 anni dopo, Trump dà l’avvio a una nuova forma di discriminazione.

Nemmeno lo stesso Dipartimento di Giustizia è riuscito a fornire qualche delucidazione sulla decisione di Trump - in molti ritengono che le persone transgender attualmente nell’Esercito USA saranno costrette a lasciare il servizio - e hanno rinviato ogni domanda alla Casa Bianca, che al momento ha preferito tacere e non esplicitare i tweet di Trump.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati