Milano, Forza Nuova manifesta con una ventina di persone e i militanti Lgbt sono circa 300

I militanti di Forza Nuova si trovano in centro a Milano per manifestare. Ma, forse, è andata diversamente da come si aspettavano...

L'appuntamento dei militanti di Forza Nuova era previsto intorno alle 15, a Milano, in zona Porta Venezia, con lo scopo di manifestare a favore e sostegno della solita famiglia tradizionale. Nei giorni scorsi, poi, era girata la voce dell'intenzione di fare addirittura roghi dei libri che sostenevano i diritti Lgbt sul nucleo della famiglia e sulle adozioni per genitori dello stesso sesso. Il tutto era stato smentito anche dalla Questura che aveva negato fermamente -e giustamente- questa possibilità.

E così, secondo quanto riportato da Repubblica, in Piazza Oberdan, ieri, si sono ritrovati i manifestanti di Forza Nuova ma il numero di presenza non avrebbe superato la ventina di persone. In compenso, c'erano circa un centinaio di poliziotti in tenuta antisommossa e circa 300 militanti di associazioni della comunità Lgbt e della sinistra. Nessun rogo di libri ma la distribuzione di alcuni volantini che inneggiavano al solito mito della classica famiglia e di come certi titoli di volumi siano da evitare proprio per "difendere i tuoi figli".

Con questi libri si fa propaganda gender nelle scuole. Noi vogliamo proteggere i nostri figli dall'indottrinamento gay, dalle teorie secondo cui il sesso di può scegliere. Abbiamo voluto fare questa manifestazione per sensibilizzare i genitori che devono tenere lontani i propri figli da questi libri - ha continuato Balletta - L'omosessualità è sbagliata e contro natura

Addirittura, nello stand erano presenti elenchi delle aziende che ogni famiglia italiana -tradizionale eh!- dovrebbe boicottare perché danno soldi ad associazioni che mirano

alla riprogrammazione della società, alle ridefinizione disumana dell'uomo e alla rieducazione forzata dei nostri bambini

Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati